Force Feedback DIY

Ciao, di seguito trovate la descrizione del force feedback che mi sono “fattammano”.

Background: Tutto nasce, come nella maggior parte delle invenzioni, da un errore e conseguente danno.
Nel mio caso provocato allo stick Thrustmaster Warthog. Siccome mi prudono spesso le mani, avevo deciso di aggiungere l’extension allo stick e al contempo mitigare l’effetto della molla interna. risultato disastroso. Scarsa maneggevolezza, perdita del centraggio ecc. Morale della favola, joystick accantonato in cantina.

Recentemente, nell’intento di dare un’ultima chance prima di gettarlo nella spazzatura, mi sono costruito una struttura in legno con un bilanciere per il centraggio e cuffia stampata in 3D per usufruire del precisissimo Gimbal magnetico (una chicca a 16bit e bassissimo rumore, per me il migliore in circolazione). Il meccanismo di centraggio era affidato ad un elastico (stesso usato nelle fionde/lacci emostatici: acquistato su Amazon).

Risultato ottimo. movimento molto smooth ed inoltre la tensione ho potuto calibrarla a dovere in base a miei gusti.

Da questo punto in poi ho avuto di nuovo prurito alle mani:
E se potessi rendere la tensione dell’elastico variabile? meglio ancora durante il gioco? e possibilmente in modo automatico?

Riuscirei a simulare un effetto reale di rigidezza dello stick al variare della pressione dell’aria sulle superfici mobili e quindi della velocità.

così ho ideato quello che vedete in figura:

Una puleggia che ruotando di 180° mette sotto tensione lo stick. Passando da stick completamente morto (es: in taxi) a tensioni progressive fino a 400mph dove ho la massima rigidità.

nelle foto sotto vedete l’implementazione:

il dettaglio della cuffia sul gimbal dello stick:

la puleggia in movimento:
puleggia

Per catturare le informazioni di velocità dal simulatore ho usato la caratteristica di DCS che permette di esportare i parametri verso l’esterno (export.lua):

così mi son fatto un Serverino TCP ed il gioco è fatto:

facile, no?

5 Likes

Cosa cazzo ho appena visto!!! :see_no_evil::see_no_evil::see_no_evil::heart_eyes::heart_eyes::heart_eyes:

2 Likes

ho da poco aggiunto anche un vibration motor solidale allo stick in grado di catturare gli shake dello stallo.

Lo sto ancora testando ma sembra funzionare veramente bene :slight_smile:

vi tengo aggiornati

Petta che preparo i money…:grin::grin::grin:

1 Like

AH AH AH AH, ve l’avevo scritto che abbiamo McGiver!
Adesso un paio di stampanti 3d e usciamo con la produzione in serie…ho già in mente marchio e prodotti…
WWII Heritage Productions (real WWII replica controls for WWII real simmers) :rofl: :rofl: :rofl: :rofl:

3 Likes

Ancora complimenti

1 Like

La ditta si chiamerà “T.A.M51” Giusto? Trimmati ammmerda 51

4 Likes

Io sono un ingegnere, tu sei un genio.
Meraviglioso!!!:scream::scream::scream::clap::clap::clap::clap:

1 Like

di sicuro il nome non passerebbe inosservato

1 Like

GENIO !!! :flushed: :clap: :clap: :clap:

1 Like

A questo punto, fai una somma dei costi e dei tempi e mettiti in commercio, tanti clienti li hai già acquisiti! :joy:

1 Like

Io ho il biglietto 1!!! Però pensaci seriamente Bug… è un prodotto bellissimo

1 Like

sorry capo! sei il 2 :grin::grin::grin:

2 Likes

Havebug, una percentuale del5% sulle vendite, me la merito… :wink:
Ma nel caso, mi accontenterei di uno sconto! :joy:

1 Like

No no no no, dov’è il messaggio pubblico, non valgono trattative private! E poi sono il capo :grin::joy::joy::joy:

1 Like

ahah temo rimarrebbe un prodotto di nicchia :slight_smile: (con un business case da bancarella di noccioline) anche perche’ non sarebbe un prodottto compatibile con gli altri sim (che invece richiedono uno stick force feedback in modo nativo) piuttosto vi posso dare delle dritte su come moddare i vostri controller con la stessa tecnologia :slight_smile: